WIziQ: una piattaforma utilissima per attività di recupero o di lavoro collaborativo fra docenti

WiZiQ è una piattaforma il cui utilizzo è gratuito e che non prevede l'installazione di alcun software.
E' una risorsa utilissima nel campo della didattica soprattutto in casi particolari, ad es. con allievi che, per problemi di salute, non possono frequentare regolarmente le lezioni.
La piattaforma consente di creare delle classi virtuali, non solo con l'integrazione di audio e video ma offrendo anche la possibilità di condividere in simultanea con gli allievi una lavagna interattiva e vari documenti.
Supporta gratuitamente fino a 50 iscritti e non c'è un limite alla durata delle lezioni. Le lezioni possono essere pubbliche o private, a discrezione del docente.
Creare una lezione virtuale non è difficile: ci si registra sul sito e si può poi creare la classe. Gli allievi vengono invitati a partecipare via mail con un comando all'interno della piattaforma stessa: il docente manda loro un messaggio che conterrà automaticamente il link alla classe. L'allievo dovrà solo seguire le istruzioni che troverà sulla mail.
Una volta creata la classe, il docente può utilizzare la lavagna, che contiene anche simboli matematici, oppure caricare dei documenti da far vedere o su cui far lavorare gli allievi.
E' il docente che attribuisce agli allievi la facoltà o meno di scrivere su lavagna e/o documenti. I documenti possono essere modificati – si possono per es. utilizzare per far fare al ragazzo esercizi - o semplicemente commentati. Se non c'è disponibilità di un microfono si può utilizzare una chat.
E' una piattaforma che risulta utilissima anche per attività di recupero o di lavoro collaborativo fra docenti.
Usate Google Traduttore se vi fossero difficoltà di comprensione della lingua inglese.
a cura di Alessandra Pallavicini
- http://www.wiziq.com/
(fonte: http://diesse.org/)

2 commenti: